Produzioni Esclusive

Da sempre il Mugellini Festival mette in dialogo il territorio di Potenza Picena con il panorama artistico nazionale ed internazionale.

Dalla terza edizione l’espressione del territorio si fa corale: alla musica e all’arte visiva si affianca l’eccellenza artigiana, che si lascia coinvolgere dal festival e declina i suoi richiami identitari con modalità espressive contemporanee, sempre caratterizzate dall’accuratezza che la realizzazione manuale conferisce.

V Edizione 2020

In occasione del Mugellini Festival 2020 un collezionista privato ha messo a disposizione un prezioso legno inciso del XVII secolo. Da questa xilografia è stata tratta una stampa realizzata in trenta esemplari raffigurante la Madonna con Bambino e San Giovanni Evangelista di Federico Barocci.
 
Il ricavato della vendita sarà devoluto per il mantenimento del luogo simbolo del Festival, la Cappella della Congrega dei contadini di Potenza Picena. Per tutte le informazioni e la prenotazione dell’opera scrivete a [email protected]

IV Edizione 2019

L’oggetto esclusivo del 2019 è questa porcellana di Bavaria (cm 16 x 16) decorata a terzo fuoco con oro zecchino da Salvatore Pallotti.

“Il Decoro” di Salvatore Pallotti si trova a Servigliano, via Garibaldi 11, tel. 0734 750466

III Edizione

La Sartoria Tul. Ma di Massimo Eleonori si trova a Tolentino, viale Trento e Trieste 41.

mugellino-mugellini-festival-e1540048007528

Cioccolateria Marangoni

Mentre Bruno Mugellini, alla fine del XIX sec., muoveva i suoi primi passi nel mondo della musica, nasceva la tradizione artigiana della Cioccolateria Marangoni di Macerata. Oggi i loro percorsi di eccellenza si uniscono, con la produzione del “Mugellino”, cioccolatino che riproduce in scala 1:1 il medaglione del Premio Mugellini realizzato nel 2017 dalla giovane artista recanatese Michela Nibaldi (Niba)

Cantina Santa Cassella

In occasione della terza edizione MuFe la cantina S.ta Cassella, pluripremiata realtà vitivinicola della città di Potenza Picena, di proprietà dei discendenti della famiglia Buonaccorsi, realizza una serie limitata di 30 bottiglie di rosso piceno, con etichetta da collezione. Edizione fuori commercio